Cerca

Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano, pur se nato a Napoli, non rivela di essere un "napoletano verace. Dopo aver soddisfatto la sete di uno specialista solo in enormi bocconi di titoli e prebende, nominandolo senatore a vita, ieri ne ha aggiunto altri quattro. Pur non entrando nel merito delle persone scelte, l'acume intellettivo e la notevole esperienza non sono serviti al Napolitano per fare la seguente elementare considerazione. I cinque senatori a vita da lui nominati costano alle casse della Patria (in profonda crisi) ben 1.163.686 euri all'anno. Orbene invece di impinguare la fama dei nominati, ritengo che l'esborso andava destinato a diminuire la fame di ben 116.368 Italiani all'anno ai quali destinare un aumento di pensione di soli 10 euri ciascuno. Non rientrava nelle sue facoltà? Ma nell'esercizio di queste facoltà bastava astenersi e dedicarsi a ridurre gli eccessivi e troppe volte inutili costi della sua gestione. In conclusione Napolitano, anche se nato a Napoli, ha dimostrato di non avere il cuore di un napoletano 'verace', quale umilmente ma orgogliosamente Dio mi ha fornito. Propongo allora di nominarlo "'o presidente napolitano ca nun tene 'o core" dei napoletani veraci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog