Cerca

OBIETTIVO: "ASSAD"

Caro Direttore: Gli USA spendono per i servizi segreti viste le cifre del:"Black Budget", una sommetta vicina ai 52,6 miliardi di dollari (fonte Daily News). C.I.A.-N.S.A.-N.R.O.-National Geospatial Intelligence Program-General Defence, hanno come obiettivo combattere il terrorismo, fermare la proliferazione delle armi nucleari e di distruzione di massa. la cyber-sicurezza e la difesa contro lo spionaggio straniero. In stati difficili da spiare con capacità criptanalitiche come in Corea del nord vengono usati sensori di terra per rivelare eventuali costruzioni di siti nucleari, mentre per altri scopi vengono usati droni con sensori biometrici. Insomma non si bada a spese nel campo dell'intelligence, ma la domanda che mi pongo è questa: possibile che in Siria per evitare una guerra che potrebbe degenerare non ci sia un cecchino, un avvelenatore, un agente che possa eliminare l'uomo che è la causa di tutti i mali? Mettano una taglia su Assad, le studino tutte per renderlo inoffensivo, così l'eliminazione del vero responsabile di tutto porterà alla liberazione di quel popolo senza provocare vittime innocenti. In questo modo inoltre gli addetti a questi costosissimi servizi segreti dimostrerebbero di guadagnarsi lo stipendio e la gratitudine del mondo intero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog