Cerca

Servix tax nuova suppostix!

Sono veramente inorridito dal modo di fare dei Governi, prima hanno creato l’IMU e la Tares; adesso hanno tolto (fittiziamente) L’IMU e creato la service tax ( a costo zero dicevano) che ingloba anche la manutenzione delle strade e l’illuminazione pubblica. A parte il fatto che noi paghiamo il 31.7% in più della media Europea il prezzo dell’energia elettrica, ma quello che mi fa più rabbrividire è che in questa maniera invece di razionalizzare e ottimizzare l’uso dell’illuminazione pubblica, questa “SERVICE-TAX” renderà legale lo spreco di illuminazione e, conseguentemente una bolletta energetica più salata. Abbiamo una spesa pubblica di circa 800 miliardi di euro e questa tassa non farà altro che aumentarla. Si dice che è l’Europa che ci ha chiesto di fare una legge su “chi inquina paga”, allora io mi chiedo da semplice cittadino Italiano: perché se sbagliano i nostri amministratori il conto salato deve essere sempre è soltanto ad appannaggio esclusivo dei Cittadini Italiani? Perché non fare una legge seria sul risparmio energetico ed in questa maniera rendere la spesa pubblica più leggera? Alla fine le nostre tasse servono anche a pagare già l’illuminazione pubblica e non vedo la necessità di questa ulteriore tassa che la rifaccia pagare; se gli amministratori non sanno gestirla, la paghino di tasca loro. Inoltre lo Stato per dare copertura all'abolizione dell'Imu e per pagare i debiti della P.A. emette 8 miliardi in titoli di Stato? Ma come si può finanziare un debito con altro debito? In qualunque Paese Civile gli amministratori che sbagliano vanno a casa e pagano di tasca loro; ma l’Italia è un Paese Civile? Ribaudo Ettore

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog