Cerca

POVERI MA CON LE MANI BUCATE

Non posso non unirmi alla schiera contrariati dalla nomina dei nuovi quattro senatori, io personalmente sono contrariato anche del quinto eletto dal Presidente ma ormai è troppo tardi per recriminare. Come se una famiglia di cassaintegrati comprasse al figlio la Mercedes SLK ultimo modello. Non è proprio il caso! Sopravvivevamo benissimo lo stesso anche senza questi nuovi senatori che sicuramente potranno fare meno di zero per l’economia italiana. In una Italia dove la maggior parte dei contribuenti dichiara meno di ventimila euro lordi all’anno, quanti contribuenti ci vorranno per accumulare le prebende dei nuovi senatori? Quando la finiremo di fare i poveri con le mani bucate? Se poveri non siamo e ci possiamo così permettere questi lussi, perché non la finiamo di piangere miseria e la smettiamo di minacciare il cittadino con aumenti IVA, IMU, TARES, controlli da stato di polizia (vds. questione dei mille euro introdotta dall’altro senatore a vita) e vessazioni quotidiane varie?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog