Cerca

responsabilità

Napolitano, Letta, oggi anche Saccomanni, i banchieri a Cernobbio continuamente chiedono a Berlusconi e al centrodestra “responsabilità”, adducendo i grandi rischi, la mancata ripresa, lo spread come conseguenza di una caduta del governo. Nessuno di loro, per convenienza o pavidità, ha però mai chiesto “responsabilità” a colui che davvero potrebbe mandare l’economia mondiale in una nuova grave crisi: “President Obama”. Obama sta per andare alla guerra solamente per ristabilire la sua credibilità, non per impedire nuovi massacri o perché da una parte c’è un buono indifeso e dall’altra un cattivo tiranno: nessuno dei due contendenti in campo merita davvero di essere favorito. Dopo il disastro della primavera araba, che tanti danno ha arrecato a quelle popolazioni e ai nostri interessi, Obama sta preparando il disastro bis e per futili motivi. Letta e Napolitano se ne stanno zitti, tanto la colpa è sempre di Berlusconi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog