Cerca

Ancora sui "commessi" delle Camere

Incolto in materia,credevo che le mansioni dei commessi delle Camere fossero quelle di riordinare quaderni e calamai sui banchi,tenere pulite le aule,e trasportare di forza fuori di esse gli "intemperanti". Come conseguenza ho sempre ritenuto esagerati gli emolumenti ad essi concessi. Oggi i quaderni sono stati sostituiti dagli smartphone di cui ogni parlamentare si prende cura,i calamai sono spariti,la pulizia è affidata a ditte specializzate. Resta solo il trasporto forzato degli intemperanti,infatti leggo nell'apposito sito che " viene richiesta un'idoneità fisica leggermente superiore a quella per posizioni simili all'interno della pubblica amministrazione". Leggo ancora che i candidati devono avere " buone conoscenze dei vigenti regolamenti di Camera e Senato,nonchè quella di una lingua straniera comunitaria" . Ma ciò basta per giustificare i loro stipendi e il resto ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog