Cerca

Il Ministro della semplificazione,se c'è ancora,non ha nulla da dire ?

C'è,anche in Italia,un Ministro che appoggia la proposta della delegata del Comune di Venezia di sostituire sui documenti le parole "madre" e "padre" con "genitore 1" e "genitore 2". E' femmina,è nata in Congo,si è intrufolata in Italia,è stata accolta e poi Enrico Letta l'ha scelta per guidare il Ministero dell'Immigrazione che,per riguardo alla nuova arrivata,ha cambiato nome diventando Ministero dell'Integrazione. Non si sa con quale diritto e competenza si sta intrufolando in un altro Ministero,quello delle Pari Opportunità,e appoggia la proposta di una delegata del Comune di Venezia di sostituire sui documenti le parole "madre" e "padre" con "genitore 1" e "genitore 2". Vediamo la cosa da un punto puramente tecnico. Mi pare che i termini Genitore 1 e Genitore 2 (tra l'altro il 2 sarebbe comunque discriminalizzato perchè verrebbe dopo l'1...) necessitino di spazio grafico più lungo di Padre e Madre (dieci spazi contro cinque,giusto il doppio). E' evidente che nel Ministero della Semplificazione (forse estinto) la novella Ministra non ami intrufolarsi...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog