Cerca

Anche per i redattori di Libero "uccidere un fascista non è reato"??

Mi riferisco all'articoletto a firma di Leonardo Iannacci riguardante la scomparsa di Jimmy Fontana ed apparso oggi 12/09 a pag. 32. Quando l'estensore affronta la vicenda della mitraglietta Skorpion, appartenuta a Jimmy Fontana ed usata dalle BR in alcuni agguati, nell'elencare le vittime di quest'arma cita i nomi di Conti, Ruffilli e Tarantelli, "dimenticandosi" però di Francesco Ciavatta e Franco Bigonzetti, assassinati il 7 gennaio 1978 in quella che è conosciuta come la "Strage di Acca larentia". Se nell'articolo l'autore si fosse limitato solo all'aspetto artistico, poco male; avendo però deciso di parlare anche della vicenda della Skorpion la sua omissione è inescusabile: come sono stati trovati i riferimenti alle vittime citate è impossibile che non siano stati trovati anche quelli riguardanti Ciavatta e Bigonzetti, nonostante si trattasse solo di due "miserabili fascisti". Non posso dunque che manifestarvi la mia indignazione per quella che può essere solo: o una inescusabile approssimazione nell'eseguire le proprie mansioni, o una vergognosa discriminazione di natura politica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog