Cerca

lettera al direttore-inceneritori

Egregio direttore, gli inceneritori in Italia sono considerati degli strumenti pericolosi. Per alcuni, sembrerebbero armi di distruzione di massa. Se eseguiti nel rispetto delle norme, lo sono veramente? Tempo fa mi trovavo per lavoro a Vienna e ho avuto modo di constatare, a ridosso del centro città e a pochi metri dal suo principale ospedale, la presenza di un mastodontico inceneritore. La persona che mi accompagnava spiegò l'utilità dell'impianto. Oltre a smaltire i rifiuti, produce una quantità enorme di energia che viene impiegata nel teleriscaldamento. Era visibilmente orgoglioso e per nulla timoroso di una presunta pericolosità dell'impianto. Mi sottolineò che la decisione delle autorità, in cui i cittadini confidano, di realizzarlo, oltretutto adiacente a un ospedale, era la prova provata della sua affidabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog