Cerca

LA GRANDE FREGATURA

Caro Direttore: Quando nasciamo inizia la fregatura. Goethe diceva che la vita è l'infanzia della nostra immortalità e questo ci può consolare ma solo fino a un certo punto. Prendi Berlusconi, una vita da grande imprenditore, da presidente del consiglio, da leader di partito, da padre di famiglia, messo nei guai più per le vendette di avversari che per colpe vere e proprie. Se la colpa esiste, viene comunque ingigantita ed amplificata per l'occasione mentre le pene applicate sono sproporzionate alla norma. Questa è la grande fregatura. La vita si misura dalle opere e se le tue opere positive sono di gran lunga più grandi e numerose delle tue colpe per noi stupidi uomini sei solo colpevole, colpevole e basta. Ho imparato che la giustizia vera è solo quella divina e che nel libro della nostra vita alcune pagine sono più scure di altre, ecco quelli sono i momenti bui della nostra esistenza. Per il cavaliere questi giorni sono stampati su quelle pagine, ma non sarà sempre così.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog