Cerca

IL PRESIDENTE NAPOLITANO NON PUO’ FARE COME PONZIO PILATO

Fino a qualche tempo fa ritenevo che il Presidente Napolitano fosse il miglior Presidente dell’ultimo ventennio (il peggiore è stato Scalfaro), perché in alcune circostanze mi è apparso equidistante dalle forze politiche nel perseguire il bene e la stabilità dell’Italia. Il che mi aveva positivamente colpito anche perché temevo da un uomo di sinistra il consueto fanatismo ottuso e l’odio per Berlusconi. Ora, però, mi sto ricredendo, perché non riesco a comprendere il suo comportamento, infatti se ha a cuore il bene dell’Italia e la stabilità del governo Letta, perché non provvede tempestivamente a commutare la pena di Berlusconi in pena pecuniaria. Mi chiedo: Napolitano “non può non sapere” che la sentenza su Berlusconi è esclusivamente una sentenza politica, che con il diritto non ha nulla a che vedere, basti considerare che Confalonieri che firmava i bilanci è stato assolto e Berlusconi, che si disinteressava dell’azienda, è stato ritenuto, senza prove, ideatore di fatture gonfiate. Napolitano “non può non sapere” che in Italia tutti coloro che sono incappati in evasione fiscale (vedi Pavarotti, Rossi, De Benedetti e compagnia cantante) hanno pagato il dovuto al fisco con gli interessi e il discorso si è chiuso; solo Berlusconi è stato condannato, senza prove, al carcere e alla interdizione. A questo punto il Presidente Napolitano deve assolutamente riparare i guasti prodotti da una parte della magistratura corrotta, malata ed immorale. La sinistra si riempie la bocca di frasi ad usum delphini contro il “pregiudicato, il delinquente, ecc.” e mente sapendo di mentire, sapendo che i compagni magistrati le hanno regalato lo scalpo di Berlusconi. Sentire questi politicanti di sinistra, falsi, ignoranti ed incapaci, fa venire il voltastomaco e ancor più vederli: hanno scritta la loro appartenenza politica sul volto, espressione di livore, cattiveria, invidia, malvagità, astio; insomma veleno allo stato puro. Napolitano DEVE PORRE FINE A TUTTO CIO’ E DIMOSTARSI ALL’ALTEZZA DEL RUOLO ISTITUZIONALE CHE RIVESTE CANCELLANDO L’ONTA PRODOTTA DA UNA CERTA MAGISTRATURA PERVERSA.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog