Cerca

RIFLESSIONE SUL PAPA

Papa Francesco ha detto: "ah, come vorrei una chiesa povera". Una frase importante e densa di significato. Non vorrei però che ciò si avverasse. Sarebbe la fine. Perché la Provvidenza per i poveri e i deboli è stata proprio la Chiesa e sicuramente anche per le capacità economiche che essa aveva. La Chiesa è sempre stata vicino ai potenti ed a chi l'ha sostenuta fin dal medioevo. Non vorrei che la povertà si rivelasse un' impossibilità a pensare ai bisognosi. Sarebbe la fine della sua indipendenza. Quindi mi auguro che insieme alle manifestazioni di solidarietà come aprire i conventi ai rifugiati, si pensasse che questi gesti avranno delle conseguenze: una volta esaurite le strutture, dove metteremo i flussi ingenti di persone che hanno raccolto l'invito ? Allora non serve sollevare la speranza se poi ci saranno forti delusioni. Solo un chiesa ricca e generosa può assolvere al compito dei tempi nostri. Con ciò, non intendo mancare di rispetto al Pontefice, dico solo quello che avverto nella massima umiltà di credente. marco morbidelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog