Cerca

Predicano bene e razzolano male

Nel mentre che noi disoccupati over 40, e di tutte le età, aspiriamo a una modesta casa popolare a un lavoro e stiamo morendo sotto le gravissime discriminazioni in favore di migliaia di immigrati che invadono, quasi ogni settimana, l'Italia sotto il vigile comando dettato da un ministro dell'integrazione terrorista di nome Cecilie Kyenge (auto, scorta, ferie e relax pagati da noi), Angelino Alfano difronte alla distrazione generale fa nominare dirigente delle Poste Italiane il fratello Alessandro Alfano, che percepirà 200.000 l'anno, mentre scopriamo che Bersani si faceva pagare l'affitto dai Sindacati dicendo: “...Noi non ci siamo mai approfittati della povera gente...”. Se non bastasse Re Giorgio, giusto per risparmiare, nomina dei Senatori a vita già ricchi che ci costano milioni di euro, e poi nomina Giuliano Amato (guadagna 1.047 euro al giorno) alla Corte Costituzionale. Vergogna!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog