Cerca

Un aiuto a Berlusconi contro la gramigna.

Egr. Direttore Belpietro, devo dirlo con grande tristezza, ma con questa ultima sentenza contro Berlusconi, non abbiamo superato il limite perché quello è superato da tempo, ma abbiamo la certezza che la giustizia proclamata nella carta Costituzionale non esista. Oppure deve trattarsi della Costituzione di qualche altro paese. Quando la giustizia latita e l'ingiustizia si accanisce contro una vittima, quest'ultima è impotente, a Sivio Berlusconi non rimane che rivolgersi ad una entità superiore, ad un giudice imparziale e giusto che l'aiuti a disinfestare il suo giardino da questa gramigna capace solo, anche se oggi già vecchia ormai, di ingrassare sulla pelle altrui. Perciò organizziamo gruppi di preghiera, tutti con Silvio, e che Dio ci ascolti. Forse ci libereremo del malefico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog