Cerca

e se accadesse?

Sig. Sindaco di Venezia ricordandoci del disastro della Concordia: supponiamo solo per un attimo che un passeggero armato o un gruppo di terroristi si impadronisca della cabina di comando di una nave e al momento opportuno la dirotti su piazza San Marco, questi signori armatori che pretendono di sfiilare con le loro navi saranno disposti ad andare in galera ed a pagare i danni? Il comune di Venezia fa pagare qualcosa ad ogni passaggio? Sono disposti i sigg.ri armatori a sottoscrivere un contratto con il Comune che tranquillizzi i cittadini? Se un taxi con due turisti attraversa la Giudecca e supera San Marco paga 100 euro quanto dovrebbero pagare le navi? C'è da fare una seria riflessione sia sul quantum, sia sul modo, sia su chi deve condurre le navi per evitare tragedie piu' che prevedibili ed annunciate. Gianfranco

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog