Cerca

STRANO PAZZO MONDO

Caro direttore: Certo che vivere in Italia non è monotono, in questo mondo tutto italiano la normalità ha la febbre alta, puoi vedere cose che farebbero stupire persino il signor Spock e il capitano Kirk mentre ritornano dall'esplorazione di strani nuovi mondi attraverso galassie, nebulose, buchi neri e sfinteri spaziali. Le tasse qui non sono le femmine del tasso, ma come animali feroci prima ti assediano e poi ti strozzano. Gli strozzini invece vengono chiamati banchieri, i politici chissà perchè vengono chiamati onorevoli mentre le strade prima si fanno diritte e poi si riempiono di costose rotonde, così tanto per farci girare intorno a vedere il panorama e per alleggerirci un po' le tasche. Qui tutti parlano di mafia ma gli abitanti del posto dicono che non esiste. Qui se un invalido si ammala prima dei 65 anni prende la pensione, a 65 anni e un giorno invece no. In questo strano pazzo mondo se un operaio perde dei mesi di lavoro c'è la cassa integrazione mentre a un disoccupato che doveva andare in pensione lo fanno aspettare fino a sette anni in più, così può mettersi a dieta oppure suicidarsi. La previdenza sociale aiuta i cittadini già ricchi e affama i più poveri, Giuliano Amato lo mettono nella consulta per essere sicuri che questo avvenga, le automobili utilizzano petrolio per aiutare i petrolieri e sulla pizza ci mettono il "siluro" al posto della mozzarella. Qui un extracomunitario può avere aiuti che gli italiani non avranno mai, nel posteggio comanda il posteggiatore abusivo e i treni stracarichi di pendolari vengono tagliati per fare posto a quelli di lusso sempre vuoti. Qui parlano tutti di miliardi e nessuno riesce a risparmiare il becco d'un quattrino. Troppo strano questo pazzo mondo, chissà forse sarebbe utile prenotarsi per quel viaggio su Marte a cui sono già iscritti in 100000, pensare che il biglietto è di sola andata, ma vuoi mettere la soddisfazione di terraformare un pianeta? Mi raccomando terraformare, non italiaformare!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog