Cerca

RISPONDO A MARCELLO - BRAVO - TU SI' CHE NE CAPISCI-

Egregio Direttore Dr. Belpietro Leggendo nelle lettere al Direttore trovo finalmente originale il commento di MARCELLO- Caro amico nella tua brevità hai espresso un concetto -condivisibile al cento per cento -di grande capacità amministrativa- E’ tutto l’anno che artigiani-commercianti-ambulanti-lavoratori autonomi- per rincorrere il pagamento delle cartelle esattoriali che arrivano in continuità e in puntualità sul mercato si offre al consumatore finale un valore imponibile sempre più basso e quindi con il relativo valore aggiunto sempre più misero.- Siamo in continua campagna di sconti promozionali che a causa del blocco degli acquisti- del permanente stato di crisi- dei molti cassaintegrati a stipendio ridotto- si riduce sempre di più il valore imponibile che fa abbassare sempre più il valore aggiunto dell’aliquota IVA.- E questi *tromboni* rossi/bianchi/neri/e tutti gli altri colori dell’arcobaleno/ stanno ancora a ragionare nel -Consiglio dei Ministri- (quanti e troppi dilettanti allo sbaraglio in concorrenza col famoso rag.Fantozzi) se lasciare 21 o se aumentare a 22- Robe da pazzi per non dare del matto a tutti.- Se si vuole far riprendere i consumi –via gli sconti-via le campagne promozionali portare l’aliquota IVA al massimo al 9% che esprime immediatamente un risultato primario di grande valore sociale VIENE SUBITO RIVALUTATO IL MENSILE DEL 10% DEL SUO POTERE DI ACQUISTO- Provare per credere cari *tromboni*

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog