Cerca

BERLUSCONI SI ILLUDE SUGLI ITALIANI

Egregio Direttore, ho apprezzato la parte del discorso nel quale Berlusconi chiede agli italiani di svegliarsi e reagire. Purtroppo penso - ma spero di sbagiare - che Berlusconi si illuda. Che cosa ci si può aspettare ga un popolo che accetta senza reagire nei confronti del Governo e delle gerarchie militari come si dovrebbe che due suoi figli siano consegnati e riconsegnati al nemico che li processa e li strumentalizza? Che accetta supinamente senza neppure forse rendersene conto, che ormai ci si appresta a vietare di andare a pregare sulla tomba di "mmammà" e "papà" e che non si può più in un momento di difficoltà o di depressione invocare la mamma? Che accetta supinamente di vedere adottare bambini da gay impedendo loro di rendersi conto di che cosa sia la sessualità e di come si viene al mondo? Potrei continuare per tutta la notte. Vorrei concludere con una considerazione forse amara: ringrazio Iddio di essere ormai avanti nell'età: così posso ringraziare il destino di avermi fatto nascere e vivere in un'epoca in cui c'erano ancora valori, rispetto, senso del dovere, dell'onestà. Ringrazio Iddio di avermi fatto vivere in un momento storico in cui pur essendo di destra ed anticomunista, sento di dover rendere rispetto ai veri comunisti, pur continuando a non condividere assolutamente nulla di quella iseologia. A Berlusconi invidio il coraggio e la testardaggine: al posto suo, con le sue possibilità, non solo economiche, tanti forse se ne sarebbero andati dall'amico Putin, fregandosene di una nazione sulla via del tramonto e di un popolo che continua ad essere acquiescente sotto il potere di personaggi che di polico non hanno assolutamente nulla: mi riferisco a tutti, destra, centro e sinistra. Cordialmente

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog