Cerca

Gent.mo Direttore

Anni fa cercavo di prendere la cosa con un minimo di filosofia residua mentre ora un rabbia violenta mi assale per la condotta inqualificabile per non dire di peggio di tutti i politici che continuano ad occupare le doraste magioni della politica.Da anni e sempre in crescendo attarverso tutti gli organi dell'informazione,le dirette dalle piazze,le dichiarazioni personali di operai,pensionati,disoccupati,laureati ed imprenditori ci danno la temperatura sempre piu' rovente in questo paese.Si continua a denunciare privilegi,sperperi e tutto il vasto panorama che la classe politica e dirigenziale ci offre giornalmente.Mi chiedo percio' con quale spirito e quale faccia riescano a sostenere se dentro di loro e' rimasto un barlume di coscienza,l'enorme solco sempre piu' incolmabile che li divide dalla gente comune?Da parte loro prebende inusitate inconcepibili dal buon senso mentre c'e gente che campa dopo una vita di sacrifici con una miseria?Possibile che tra lor signori non c'e' ne sia uno che abbia un sussulto di dignita'e di coscienza? Ma allora e' giustificato chi parla di azioni violente o peggio e certamente con tutta la buona volonta' non rieco a vedere una soluzione diversa che possa cambire le cose e purtroppo mi pare che questi lor signori,sindacati compresi,non si accorgano di nulla ma proseguono incuranti ed insensibili sulla loro stradasempre uguale o peggiore.fancarr

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog