Cerca

Patto D'Acciao

Carissimo Direttore, credo che Berlusconi, prima di far cadere il governo Letta, dovrebbe immediatamente concordare con i 5 stelle un “patto di acciaio” per il futuro governo basato sui seguenti punti: 1) abolizione totale ed immediata dei finanziamenti ai partiti; 2) riduzione significativa del numero dei Deputati e Senatori; 3) attribuzioni certe e disgiunte per Camera e Senato; 4) bilanci obbligatoriamente certificati per partiti, sindacati, cooperative (bianche, rosse, verdi e gialle) con relativi pagamenti di contributi, tasse etc. (come per tutte le altre società); 5) tagli drastici di sprechi e privilegi di tutti, dal Quirinale al Senato, alla Camera, alle Regioni, alla Provincia, sino ai più piccoli Comuni d’Italia. Dulcis in fundo (se possibile), una ferrea inchiesta sui “profitti di regime”con sequestro dei beni proditoriamente accumulati dai vari politici corrotti sino all’ennesima generazione. Cordialmente Carlo Lanzani P.S. Credo che sui punti esposti non dovrebbe essere difficoltoso trovare un veloce accordo con i 5 stelle. Credo pure che, così facendo, si giocherebbe d’anticipo nell’evitare un possibile disastroso accordo PD – 5 stelle.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog