Cerca

Crisi

L’improvviso aprirsi della crisi di governo ha scatenato cori di allarme, di indignazione e di profezie catastrofiste , anche da parte di quei farisei che non aspettavano altro che la fine delle "larghe intese". Mai ho sentito, dalle stesse voci , una sola parola che mostrasse preoccupazione verso due fenomeni, questi sì davvero allarmanti : l’estendersi nel mondo (in forme diverse ma convergenti) della persecuzione verso i cristiani e l’instaurazione (prima o poi anche in Italia ), della ,"dittatura LGBT". Le dimissioni dei parlamentari Pdl-Forza Italia non hanno creato in me ne’ apprensione né angosciose visioni del futuro : perché il crollo di qualche ala dei Palazzi del Governo non mi sembra davvero più catastrofica di un terremoto della massima intensità che distruggesse l’intera Penisola italiana dalle fondamenta (la preghiera e la famiglia così come voluta da Dio). Per quanto riguarda le fondamenta appena ricordate, voglio ricordare ciò che il primo libro della Bibbia ci insegna con molta chiarezza. Dopo il peccato originale l’uomo ( e la donna, ovviamente ) sono diventati facile preda del maligno che, con continua e infaticabile pervicacia, induce le persone più esposte (per mancanza di fede e di vita sacramentale) al crimine o alla condotta innaturale e deviante. E’ logico pensare che assai prima della distruzione di Sodoma e Gomorra si compissero atti omosessuali e che il fuoco caduto su quelle due città sia stato causato soltanto dalla inaudita prepotenza dei rispettivi abitanti e dalla organizzata prevaricazione nei confronti dei "diversi" (nel senso di chi non avesse istinti omosessuali ). Siamo in prossimità di eventi simili a quelli descritti nei capitoli 18 e 19 del libro di Genesi? Non lo so, perché non sono degna di ricevere particolari confidenze dal Signore. Però mi sento di dire che anche oggi , come in quei lontanissimi giorni, vi sono persone (non saprei dire quante) che levano il loro grido verso l’Altissimo perché ristabilisca la verità e la giustizia, e pertanto viene spontaneo pensare a quella situazione descritta nel libro di Genesi : 20Disse allora il Signore: «Il grido di Sòdoma e Gomorra è troppo grande e il loro peccato è molto grave. 21Voglio scendere a vedere se proprio hanno fatto tutto il male di cui è giunto il grido fino a me; lo voglio sapere!». Il resto della storia lo conosciamo; voglio aggiungere soltanto che non v’è dubbio che anche tra gli LGBT ci siano dei "giusti" che – consapevoli del tremendo gioco che si sta facendo sulla loro pelle - possono frenare la mano di Dio : si facciano sentire, prima che sia troppo tardi. Rosaria

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog