Cerca

IPOCRITI!!!

Ogni volta che affonda un barcone, ci si tracciano le vesti, si grida all'orrore ecc. BALLE!! Gli unici che fanno davvero pena sono i bambini, vittime di adulti incoscienti, e i veri profughi (molto pochi). Non i 16/17 enni inviati ad arte dalle famiglie per farli mantenere da altri ed intascare gli Euro che loro mandano in patria, oppure i falsi minorenni. Non quelli scappati dalle galere (o rilasciati appositamente e obbligati a non farsi piu' vedere) o quelli che si fingono profughi (senza documenti dichiarano cio' che vogliono: se neri si dichiarano Somali, Eitrei, se nordafricani o mediorientali si dichiarano siriani) per farsi mantenere fino a che non si scopre l'inganno e oltre (trovano sempre avvocati pronti a fare i ricorsi). Dei morti bisogna sempre avere pieta', ma chi attira clandestini come una calamita, negando il problema di un'immigrazione incontrollata, si rende complice delle tragedie, dei trafficanti di uomini e delle truffe di chi arriva per sfruttare il nostro welfare, nonche' di delinquenti che si mescolano ad innocenti. L'Italia e' un paese piccolo, senza risorse e non si puo' accollare gli esuberi di Africa e dintorni, in nome di un falso buonismo e di un'ipocrisia rivoltante.Gli scafisti andrebbero impiccati sulle loro carrette. Un'ultima parola a quelli che : siamo un paese di emigrati, quindi..... Chi andava per lavorare, andava in paesi dove c'era forte richiesta di mano d'opera, aveva i documenti e non entrava clandestinamente. I delinquenti(una minoranza) emigravano attraverso i canali della clandestinita'. Non mi risulta che in Italia ed in Europa ci sia forte richiesta di mano d'opera e che ci siano vasti territori da popolare. P.S. Nessuno che abbia il coraggio di dire la verita' in materia di immigrazione illegale??? Grazie

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog