Cerca

la natura ci insegna ognuno a casa loro

Egregio Direttore, siamo stufi di tutto questo buonismo e di questi sepolcri imbiancati che sono i politici, la chiesa e tutti quelli che piangoni i morti di Lampedusa e che si riempiono la bocca delle solite liturgie per l'occasione. Sarebbe opportuno che si prendesse atto che proprio la natura ci insegna che questi poveracci devono stare nella loro terra e la fare qualcosa per i loro paesi. Basta lamentare che sono poveri ecc. Nessuno di loro è denutrito, arrivano con celulari super, droghe ecc. Certo dover lavorare e magari far la fame per cambiare il proprio paese è dura, ma gl'Italiani, per esempio, l'hanno fatto. Questi non hanno voglia di niente solo di scappare dove credono si stia meglio. Ma non è così: STANNO MALE LORO E STIAMO MALE NOI! Aiutiamoli ad instaurare la democrazia altro che foraggiare le "primavere" Ed è veramente sconcertante che ci siano immaginette del "Papa a braccia aperte" distribuite tra i migranti pronti a salpare, con la scritta in arabo che parla diaccoglienza. Per favore facciamola finita!!!!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog