Cerca

Alfano & company traditori

Gentile direttore, ho appreso dalla Spagna, dove mi trovavo per lavoro, del nuovo tradimento consumatosi nel centro destra. Il pattuglione di insignificanti delfini del Pdl ha pugnalato a morte l'unico uomo veramente in grado di dare un significato alla parola destra nonchè loro mentore. Forse i comunisti hanno ragione quando rivendicano una presunta superiorità morale su di noi. Presso di loro il tradimento non è ammesso, tutto si ricompone sempre. Angelino Alfano, novello Gianfranco Fini, ha tradito. Ho visto le immagini della calorosa stretta di mano con il suo nuovo amico Enrico Letta e ho avvertito una fitta allo stomaco. Rabbia, disgusto, frustrazione per non essere nelle condizioni, da comune cittadino, di esprimere tutto il mio sgomento per questa schifezza. Il cav è stato umiliato da quegli stessi su cui aveva investito tante energie e tanto denaro nel modo più sporco che si potesse immaginare, dandolo in pasto alla stampa bolscevica che già gonogola all'idea di vederlo in catene. Mi adopererò in prima persona per convincere tutti coloro che conosco a non votare più per il Pdl. Non questo almeno. Alfano & company vergognatevi. Cordiali saluti Giorgio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog