Cerca

Buona visione

Avete presente quando nei Film negli ultimi due minuti, scorre la legenda su come si svilupperà la storia futura dei personaggi! Supponete di stare nel 1992 e di guardare il Film: "Mani Pulite" Dopo due ore di lotta vittoriosa dei "giusti" contro i "cattivi" si sarebbe letto: Antonio Di Pietro: Nelle 1997 Massimo D'Alema d'intesa con Romano Prodi lo vollero per l'Ulivo nel collegio senatoriale del Mugello, in Toscana. Di Pietro accettò inaugurando così la sua attività politica. Il 9 novembre 1997 diventa così senatore e, come indipendente, aderisce al gruppo misto. Nel marzo seguente costituirà un proprio partito politico "Italia dei Valori". Francesco Saverio Borrelli: Il 12 gennaio 2002 all’inaugurazione dell’anno giudiziario in Corte d’appello, conierà lo slogan «resistere, resistere, resistere» contro le riforme del governo Berlusconi: Insieme all'ex collega e amico Gerardo D'Ambrosio, sarà tra i firmatari dell'appello per la candidatura di Walter Veltroni alla guida del Partito Democratico, in vista delle elezioni costituenti del 14 ottobre 2007. Ilda Boccassini: Continuò ad operare presso la Procura di Milano In seguito indagherà sul caso riguardante l'affidamento di una giovane donna marocchina, definito giornalisticamente caso Ruby, Nel dicembre 2011 viene inclusa dalla rivista statunitense Foreign policy al 57º posto nella lista delle personalità nel mondo che nel corso del 2011 hanno influenzato l'andamento del mondo nella politica, nell'economia, negli esteri. Francesco Greco: Resterà nella procura di milano. Nel 2013 La Procura toglierà al pool milanese che si occupa di reati fiscali ed è presieduto da Francesco Greco sette inchieste: "Non hanno indagato adeguatamente" La Procura generale riterrà che in alcuni casi le richieste di archiviazione siano state troppo precipitose. Gherardo Colombo: Nel settembre 2009 verrà nominato presidente della casa editrice Garzanti Libri. Il 5 luglio 2012 viene eletto nel cda della Rai su indicazione del Partito Democratico. Piercamillo Davigo: diventerà giudice della Corte di Cassazione, comparirà a "Otto e mezzo" e scriverà la prefazione della riedizione di un classico della saggistica giustizialista, "Mani Pulite. La vera storia, 20 anni dopo" (Chiare Lettere 2012), del trio Marco Travaglio, Peter Gomez e Gianni Barbacetto. Gerardo D'Ambrosio: Dal 2003 collaborerà col quotidiano L'Unità; In occasione delle Elezioni politiche 2006, accetterà la candidatura proposta dai Democratici di Sinistra, di un seggio al Senato, risultando eletto nella Regione Lombardia. Alle elezioni del 2008 sarà confermato senatore del PD. Tiziana Parenti: Fecero scalpore le sue dimissioni dal pool e dalla magistratura e la successiva adesione a Forza Italia. Accusata nel 1995 di concorso in falso in atto pubblico in un'inchiesta contro alcuni ufficiali dell'Arma dei Carabinieri, verrà assolta definitivamente nel 2009. "la sua immagine svanì da ogni foto ricordo dell'epoca". FINE

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog