Cerca

ECCO LA VERA FACCIA DI LEOLUCA ORLANDO, L'UOMO SENZA UMANITA' CHE PENSA SOLO AI FATTI PROPRI

EGREGIO DIRETTORE SI SEGNALA QUANTO SOTTO RIPORTATO: Palermo a lutto ma domani Stasera Orlando impegnato in teatro Lutto nazionale tranne che a Palermo. Mentre il premier Enrico Letta ha confermato ieri il lutto nazionale per la giornata di oggi, il sindaco Leoluca Orlando, ha deciso, insieme alla sua giunta di indire il lutto cittadino per sabato e domenica in memoria delle vittime della strage di Lampedusa. Un giorno dopo rispetto all’Italia. E il web, in piena polemica con il sindaco, si scatena. Perché in tutta Italia oggi è lutto nazionale mentre a Palermo no? E’ presto detto, secondo gli internauti. Oggi Orlando non può. E’ impegnato. Al teatro Politeama di Palermo questa sera andrà in scena il ritorno, dopo sei anni di assenza, del direttore Gabriele Ferro, che sarà protagonista di un fuori abbonamento dedicato alla candidatura di Palermo a “Capitale Europea della Cultura 2019?. E il sindaco di Palermo è chiamato al ruolo di attore. Quattro versioni originali della Ritirata notturna di Madrid di Luigi Boccherini, nella versione rivista da Luciano Berio, la Sinfonia n.1 “classica” di Prokofev e la fiaba ‘Pierino e il lupo’, uno dei lavori piu’ famosi di Prokofev che vedrà la partecipazione di una voce narrante singolare: il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. RitenGO, come cittadinO, che il sindaco in primis debba rispettare il silenzio e il lutto, non comprendO come in questo momento di dolore, e nonostante ci siano ancora centinaia di corpi di nostri fratelli da recuperare in fondo al mare, ci si possa dedicare con tanto egoismo ad attività che contrastano, in maniera così evidente, con il dolore di un’ intera regione e di un’intera nazione, quello stesso egoismo che leggiamo nel comunicato stampa del Comune quando si riferisce all’insensibilità delle istituzioni e dell’Europa. Fermamente convintO che qualsiasi attività debba essere sospesa, MI augurO che il sindaco, o il direttore artistico del Teatro Politeama, possano rivedere la loro decisione e annullare immediatamente lo spettacolo in segno di profondo rispetto”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog