Cerca

prima sacconi- poi la fornero e poi il buio

Caro direttore la presente per ricordarLe che siamo ancora vivi ,noi Contributori Volontari ante 2007 ,tutelati dalla legge 247/2007(35/57 anni)mai abrogata e con la sua copertura finanziaria.Eppure in uno "stato di diritto" come dovrebbe essere il no- stro,ci troviamo nell'assurda situazione che dopo le finestre sacconi è arrivato l'a- ratro fornero che ha seppellito il destino di centinaia di migliaia di prossimi pen- sionati, non BABY ma con 35/38 anni di contributi.Attualmente non siamo salvaguardati, non abbiamo un lavoro ne' alcuna forma di integrazione al reddito.Siamo i più colpiti da questa drammatica riforma in quanto dopo aver pagato i contributi volontari per gli anni di disoccupazione al fine di ottenere una misera pensione ci ritroviamo uno Stato che dimentica l'accordo del 2007 ed in più allungando l'età contributiva di 7 anni sottrae dalle nostre tasche (in quanto mancato assegno pensionistico) centinaia di migliaia di euro:i risparmi di una vita e la dignità.Non cerco un altro caso pannella, cerco solo di dire che noi vogliamo riconosciuti i nostri diritti:come i pensionati le loro pensioni,come i lavoratori il loro stipendio,come i cassintegrati il loro sussi-dio.Non molleremo mai perchè non possiamo subire dei MOBBYNG SOCIALI di tale brutalità e rimanere in silenzio come hanno fatto purtroppo gli organi di informazione i quali, consci del nostro scottante e tragico problema,vivono nella più totale omertà. Non è possibile che in una notte del 2011 qualcuno, in nome della salvezza dell'Italia si sia portato via il nostro misero futuro di pensionandi da pochi euro al mese.Per salvare l'Italia si potevano e dovevano trovare i soldi dove ci sono e sono tanti,però con i più deboli è stato più facile.............distinti saluti Jack 55

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog