Cerca

Lampedusa – ONU – UE. BASTA!!!

! Egr. Direttore Belpietro nessuno può restare insensibile alla tragedia di quelle famiglie, punto! Ma, che ONU e poi UE continuino ad addossare all'Italia responsabilità e colpe che proprio non ha, salvo poi elogiarci dopo gli sproloqui e le ipocrisie di nostri ministri e presidenti; elogi elargiti perché ciecamente e supinamente si piegano ai loro voleri, questo non è più accettabile. Se ci sono responsabilità in queste gigantesche migrazioni vanno addossate ai paesi che hanno colonizzato, sfruttato e disgregato quei popoli, non facciamo elenchi, ma diciamo che non parlano italiano, libici a parte. Parlano francese, fiammingo, inglese, portoghese, spagnolo. Per i libici abbiamo già dato, anche se sempre per colpa dei guerrafondai stranieri che hanno messo le grinfie su quel paese e provocato l'esodo. E ora la domanda scomoda : chi organizza questi spostamenti biblici? Non i migranti, non gli scafisti (tutti morti di fame), noi di certo non andiamo a cercarli, e allora? Non mi pare risposta difficile, ma che solo ONU e UE sono in grado di darci. Qualcuno ha interesse che una marea di disperati invadano l'Italia, eppure questa gente non vuole restare in Italia, i loro traguardi sono laGermania, la Francia, ecc ecc. Questa UE schizoide che urla e strepita contro l'Italia perché non adotta misure umanitarie adeguate e nel contempo non fa e non vuole fare nulla tranne rompere le scatole a noi, bel senso umanitario questi mammalucchi della UE! Noi siamo membri di questa UE (o meglio disUE)? Questa marea di gente nella maggior parte dei casi non vuole fermarsi in Italia, più limpido di così. A questa situazione aggiungiamo quella ameba che è la classe politica italiana che si allea ai nemici contro il proprio paese, ma questo è un vizietto tutto nostrano, basti dare uno sguardo ai media.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog