Cerca

Propaganda continua

E' propaganda continua. E chi governa l'Italia va avanti a suon di ricatti. Berlusconi e il suo PdL (oppure Forza Italia,che è "l'istess") chiedono di attendere il verdetto della Corte più Alta sulla costituzionalità della Legge Severino,e i fratelli-coltelli del PD stoppano lo "stop" all'aumento di un punto alla tassa IVA sui consumi. E non contenti,aumenteranno pure le accise sui carburanti,come se non bastassero,per ogni litro, 0,001 euro per la guerra di Abissinia del 1935; 0,007 euro per la crisi di Suez del 1956; 0,005 euro per il disastro del Vajont del 1963; 0,005 euro per l’alluvione di Firenze del 1966; 0,005 euro per il terremoto del Belice del 1968; 0,051 euro per il terremoto del Friuli del 1976; 0,039 euro per il terremoto dell’Irpinia del 1980; 0,106 euro per la missione in Libano del 1983; 0,011 euro per la missione in Bosnia del 1996; 0,020 euro per il rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri del 2004; da 0,0071 a 0,0055 euro per il finanziamento alla cultura nel 2011 e 0,040 euro per far fronte all'emergenza immigrati dovuta alla crisi libica del 2011. "ll ricatto si ferma all'eliminazione di qualche spesa esagerata,perchè quasi sempre riguarda "lor signori"...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog