Cerca

Siamo noi ad affogare

Mi pare giusto che il Papa dica “Vergogna” per la tragedia di Lampedusa, …cosa dovrebbe dire: sono contento. Il Papa fa il Papa. Se la tragedia è avvenuta in Italia o vicino, non dobbiamo ritenerci responsabili dell’accaduto anche se a tutti dispiace moltissimo ovviamente. Non è certo lo Stato Italiano che invita gli scafisti a portare migranti in Italia e a farli affogare. Checché se ne dica, sono clandestini che cercano di forzare i confini, che una volta si diceva inviolabili, della nazione. Sappiamo tutti che esistono delle leggi ben precise in merito, leggi che in Africa, dove ho vissuto, gli stati fanno ben rispettare. In Italia qualcuno dice che abbiamo bisogno di immigrati, il partito al governo sembra favorire l’ingresso clandestino di stranieri, anzi adesso vogliamo dare loro pure la cittadinanza. Ma a che gioco giochiamo? Sappiamo tutti che per questa gente non c’è lavoro perché ce li ritroviamo agli angoli delle strade a chiedere l’elemosina, a disturbare, a spacciare droga e, molto spesso, anche a rapinare e uccidere la gente per la disperazione.. Quello che non si capisce bene è chi è che si dovrebbe vergognare: forse il mondo intero, praticamente nessuno oppure i grandi della terra che hanno ben altri problemi. Ci dovremmo vergognare allora anche di quello che succede in Siria e in molte altre parti nel mondo che tutti ben conosciamo e delle stragi del sabato sera, queste potrebbero benissimo essere evitate, ecc., ecc.. Ci strappiamo i capelli per certe cose, che a dire la verità ci riguardano marginalmente, mentre facciamo molto poco o, se lo facciamo lo facciamo molto male, per le migliaia di famiglie che sopravvivono in quanto il capo famiglia ha perso il lavoro. Questa si che è una Vergogna. Non riesco proprio a capire questa filosofia dello Stato Italiano, ci cospargiamo il capo di cenere per cose di cui non siamo assolutamente responsabili e ce ne freghiamo altamente della tragedia economica nazionale che ha colpito i nostri connazionali. Vengono sperperati fior di miliardi mentre moltissima gente non ha ne casa ne da mangiare. Continuiamo così, complimenti!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog