Cerca

Un secondo delitto Matteotti

Egr. Direttore, Ho l’impressione che con l’espulsione di Berlusconi dal Senato per via giudiziaria si stia consumando un secondo delitto Matteotti. Secondo me, quando gli esponenti dell’opposizione si eliminano con mezzi diversi dalle elezioni, si distrugge il fondamento stesso della democrazia, per cui il popolo è sovrano. Questo stesso fatto è poi molto più grave quando si vuole eliminare chi per venti anni ha ottenuto il massimo del consenso popolare. Ricordo bene o sono in errore quando sostengo che i nostri padri costituenti avevano previsto l’immunità parlamentare per evitare che il potere legislativo potesse essere prevaricato da quello giudiziario? E non aveva ragione, secondo Lei, A. de Tocqueville quando sosteneva che la dittatura dei giudici è la peggiore delle dittature possibili? Roberto Melchiorre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog