Cerca

Erosione di gettito o diminuzione della pressione fiscale?

Sul Sole 24 Ore di ieri 7 Ottobre, un autorevole commentatore economico che inizia il suo articolo in prima pagina, afferma che esiste una erosione di gettito fiscale di 160 Miliardi, riferendosi alle deduzioni di imposte. Nella stesso numero del quotidiano, viene evidenziata la forte pressione fiscale che da più del 44% nominale, diviene effettivamente il 54% se si riferisce ai contribuenti non evasori. Credo opportuno riflettere sul fatto che i 160 Miliardi di deduzioni,qualora fossero parzialmente recuperati annullandone la deducibilità, costituirebbero un aumento della pressione fiscale. Se per assurdo si recuperassero dalla cosiddetta erosione tutti i 160 Miliardi, la pressione fiscale nominale salirebbe al 54% e quella effettiva sui contribuenti onesti al 65%. La questione pertanto non consiste in considerare erosione del gettito fiscale le deduzioni attuali, ma soltanto serbatoio utilizzabile per la redistribuzione del carico fiscale tra le varie componenti del gettito. Recentemente è stata diminuita la deducibilità delle assicurazioni per la vita, per finanziare una parte del mancato gettito IMU prima casa.Trattandosi di nuova tassa contro vecchia tassa, l’ operazione non ha prodotto riduzione fiscale. Qualche parlamentare sta ora proponendo di diminuire le deduzioni per malattie per finanziare ulteriori diminuzioni di tasse. Credo sia necessario riflettere con attenzione sugli effetti sociali di tali diminuzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog