Cerca

Ben più della tassa di registro c'è il notaio!

Caro Belpietro, l'ho seguita ieri sera a Ballarò. Va bene sull'IMU, anche se onestamente, la tassa annuale sulla casa la si paga pressochè ovunque. Ma Lei ha dimenticato l'odiosa tangente che si paga ai notai italiani all'atto d'acquisto di una casa. Qui siamo gli unici al mondo. Questa si che è una tassa da abolire. Non ha alcun senso ed utilità la stessa casta largamente parassitaria dei notai. Più coraggio riformatore per venire fuori dalla crisi. gengis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog