Cerca

LA TOMMASIELLI PIANGE - IL SINDACO DIFENDE - LA CITTA DI NAPOLI PERDE

Potrebbe essere anche oggetto di denuncia esposto alla Procura Regionale della Corte dei Conti, nei confronti dell'ex Assessore allo Sport Tommasielli come parimenti del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, la non attuazione di tutte le procedure, controlli, verifiche sul perchè un territorio come Napoli non perdesse inopinatamente fondi europei per lo Sport POR FESR ASSE 6 O.O. 6.3 come dimostra gli allegati. Ma soprattutto è una vergogna nazionale leggere le motivazioni di inammissibilità per tutte le pratiche riferite a tutti gli impianti che ben ne conosciamo lo stato di elevata fatiscenza funzionale e strutturale e che avrebbero potuto usufruire di contributi come altri Comuni. Il Comune di Napoli come l'Assessorato allo Sport e le diverse professionalità interne allo stesso, come rivelano proprio i dati resi noti dal POR Regione, sono invece restati ignobilmente fermi pur sapendo che le strutture sportive rappresentano un volano un incentivo per i ragazzi ad evitare percorsi devianti della vita. Il mancato raggiungimento di ogni obiettivo, e lo si legge nelle motivazioni di inammissibilità, è sintomo di sufficienza dirigenziale ma anche e soprattutto di insipienza ed incompetenza tecnica e politica che, contribuento al mancato ottenimento dei fondi stanziati da Bruxelles a favore dello sport, ha realizzato inoltre un danno finanziario erariale per interventi manutentivi che pur occorrono ma a gravare sui conti del Comune dunque dei Cittadini; interventi dovuti, altrimenti non si vede la necessità per il Comune di presentare, ancorchè raffarzonate, pratiche POR. Queste penalizzazioni ovviamente gravano sulle tasche dei cittadini napoletani cagionate da incompetenza tecnica e politica come De Magistris e la stessa Tommasielli hanno ampiamente dimostrato di averne per tutti. Vorrei infine ricordare di smetterla tutti nel fare vittimismo per presunto o vero che sia scambio pseudopolitico o nel lacrimare all'occasione perchè di fatti, quelli veri e sostanziali per la città e che fanno effettivamente piangere, nulla è stato fatto nè altrettanto nessuno della Giunta seppure tecnico ha mail sollecitato una partecipazione interassessoriale come dovrebbe essere e non settata. E, proprio per le notevoli incompetenze tecnico professionali di assessori scelti non per capacità od attitudine professionale quanto per mero sostegno in campagna elettorale. Dunque pretoriani manovrabili a differenza dei veri tecnici che De Magistris a badato bene nel trattenerli. ing. Gabriele La Pietra ex capostaff Assessorato Sport

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog