Cerca

Richiesta di un parere

Sono alquanto basito in seguito alle informazioni che l’INPS, mi ha fornito dopo protesta, per la mancata accettazione dell’ accompagnamento (legge 104), di mia madre, fornita dalla commissione medica, che, come descritto di seguito, afferma: “La Commissione Medica riconosce l'interessato: INVALIDO ultrasessantacinquenne con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni ed i compiti propri della sua età (L.509/88.124/98) grave 100%”. O sono io deficiente, e ignorante, o sono i medici della commissione falsi e ignoranti, visto che secondo la lingua italiana e il comune buon senso, se si dichiara invalida al 100% una persona, anche se, in pieno possesso delle sue facoltà mentali, ha comunque bisogno di aiuto permanente, per eseguire le funzioni ed i compiti propri della sua età, come descritto dai signori medici della commissione. Lei poterbbe pubblicare questa mia, per porre il quesito ai suoi lettori, e chiedere un parere anche a loro? Grazie per l'attenzione, Maximiliano Gagliardi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog