Cerca

Comunismo che parla alle pance dei popoli?

Egr. Direttore Belpietro, quando mai il comunismo si è preoccupato delle pance dei popoli? Figuriamocelo a parlare alle pance, il lupo si è prima travestito da pecora e ora si improvvisa poliglotta e si mette a belare. Il comunismo non è un partito, così come non lo è il nazismo , sono regimi che non tollerano il confronto e il dissenso, cambiano acronimi, si fingono tolleranti e democratici,si fanno chiamare repubbliche popolari, in effetti sono plutocrazie, come nella fiaba della rana e dello scorpione, quella è la loro natura. Questi rigurgiti si verificano, guarda caso, in quei paesi in cui il comunismo non si è installato al potere, sono solo egoismi individuali che sentono scivolare tra le dita una opportunità, ma grazie a Dio sono fuori tempo massimo con quel modello. Non illudiamoci escogiteranno modelli nuovi, come di fatto sta avvenendo con la globalizzazione, ci sarà forse meno sangue e però sempre più miseria. Il comunismo è una bestia creata dai ricchi non dai popoli e si nutre di denaro che risucchia come una idrovora.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog