Cerca

Risposta al signor Enzo

Vorrei rispondere al signor Enzo (11 ott. 2013) su ciò che dice a proposito della riduzione del 90% dell'ingrssso di clandestini nel nostro Paese: Lei crede che l'ergastolo per gli scafisti - ammesso che passasse la legge - potrebbe indurre gli stessi a non traghettare più in Italia tutti quei poveracci? Ma chi li prende mai questi scafisti? E anche se qualcuno finisse con le manette, secondo lei quando tempo resterebbero in carcere? Si eleverebbe ben presto il coro dei soliti buonisti e si metterebbe in moto la macchina "veloce" della giustizia, i processi e i controprocessi, con il costo di tutto ciò sempre e solo a carico di noi contribuenti. Cordiali saluti. Carlo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog