Cerca

Rassegniamoci ai...foglietti

Adesso che,con tutta probabilità,tra la "decadenza" del Senatore Silvio Berlusconi e quel che lo attende per le "irrevocabili" decisioni della Magistratura,per qualche tempo non udiremo più discorsi ufficiali del Cavaliere,dovremo rassegnarci a sentirne altri,di discorsi. Tutti pronunciati da massime e minime Cariche dello Stato. Tutti rigorosamente declamati a seguito di accurata lettura di paginette scritte e riscritte finchè "non sono venute bene",a scanso di sorprese causate da amnesia oppure...insipienza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog