Cerca

gent.mo Direttore

dopo anni di sacrifici duri sia sul piano fisico che su quello economico e di conseguenza su l nostro piano esistenziale,della mia famiglia e miei,mi ritrovo sempre con la mia famiglia,dolorosamente a essere un piccolo proprietario immobiliare che ora la disgrazia di tale condizione,ha ridotto a perseguitati fiscalmente parlando e non solo,date le continue leggi liberticide messe in campo dai govrni di ogni tempo.Pensavo che invece di spendere i miei sudati risparmi in bella vita,cercare di creare una forma di tutela per il futuro dei miei figli e della mia famiglia,fosse un merito moralmente positivo,e che avrebbe aiutato anche l'economia generale.Ora tutto e' caduto e l'avere una proprieta' immobiliare e' una disgrazia e una iattura:devo pagare sempre piu' tasse anche se il mio utile e' inferiore e non posso come soluzione,vendere,poiche' il mercato e' fallito come ben si vede.Ora faccio parte di coloro che gabbati e mazziati,disertano le urne,poiche' il centro destra,e' stato uno dei fautori e lo e' ancora, della distruzione del ceto medio a cui,prima mi onoravo di appartenere ed ora in estinzione.Non mi rassegno a sottomettermi ad un governo democristiano o peggio cattocomunista,per cui abbraccero' per forza,quella forza non di sinistra atta a far piazza pulita,al piu' presto,questa infame classe politica di parassiti illusionisti. Dalla Francia e altrove,i segnali ci sono;non so se sia l'ultima spes,ma non mi si offrono altre vie diverse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog