Cerca

Proposta per bloccare l' emissione delle cartelle pazze

Sarebbe giusto a mio avviso sancire (per legge) il principio di concedere un indennizzo pari all' indebita (perchè ingiustificata e/o prescritta) richiesta dell' ente impositore. Tante volte Equitalia invia cartelle esattoriali che diventano definitive se non vengono contestate entro il termine perentorio di 60 giorni. Tante volte si tratta di cartelle pazze o di debiti prescritti o addirittura pagati e se il contribuente non puo' eccepire quanto richiesto si trova a dover ripetere il pagamento. Ebbene il vero deterrente a queste richieste indebite e vessatorie sarebbe l' introduzione del principio secondo il quale se il contribuente dimostra di non dover pagare (perchè la richiesta è priva di fondamento, o perchè il debito è prescritto, o perchè già pagato), l' importo richiesto va risarcito in pari misura al contribuente. In tal caso gli enti impositori e la stessa Equitalia ci penserebbero bene prima di inviare titoli esecutivi (in molti casi essendo consapevoli dell' arbitrarietà della richiesta).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog