Cerca

Eliminare le forme di lavoro precario

Apprendo con piacere che il Governo incentiva (non è mai troppo tardi!)con sgravi contributivi la trasformazione dei contratti di lavoro da contratti precari (a tempo determinato,a termine, a progetto, etc) a contratti a tempo determinato. Ritengo sia possibile anzicche’ incentivare facendo beneficiare di sgravi contributivi con evidenti ripercussioni negative sul deficit dell' Inps, si possa perseguire lo stesso obbiettivo eliminando i contratti che hanno dato vita al precariato vale a dire stage, contratti a progetto, etc. Tali forme di contratto un tempo sconosciute al mondo del lavoro sono state introdotte ad esclusivo beneficio delle Imprese e non dell' occupazione (in costante calo malgrado queste forme di contratto nocive alla stabilizzazione del rapporto di lavoro e alla sicurezza del lavoratore) inoltre tali contratti prevedono il pagamento di contributi molto piu' bassi rispetto al contratto a tempo indeterminato con un conseguente minor gettito contributivo nelle casse dell' inps. Spero prevalga il buon senso e si eliminano tutte le forme di lavoro precario vera piaga della Società e dell' economia italiana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog