Cerca

L'incubo di Priebke come "le suggestioni" delle TV del Cavaliere?

A "I fatti vostri",RAI 2,il presidente della comunità ebraica romana,Riccardo Pacifici,ammette che il defunto assassino Erik Priebke era insano di mente. Non ha potuto evitarlo perchè Priebke,anche nel suo testamento,si è detto convinto che le stragi degli ebrei mai esistettero. Pacifici non accetta la sepoltura del corpo già in decomposizione in alcun cimitero romano,e probabilmente non la gradirebbe in alcun luogo del territorio nazionale. Ma se a qualsiasi assassino vivo dichiarato insano di mente a nessuno (neppure ai luminari della Giustizia) verrebbe in mente di non dichiararlo "incapace di intendere e di volere",perchè prendersela con uno di costoro "morto" ? Non solo il Sig.Pacifici,ma anche il sindaco della Capitale e una moltitudine di altri vogliono scongiurare il mesto pellegrinaggio di nostalgici. Come se gli italiani con la testa sul collo non sapessero giudicare. E' un pò come la storia delle televisioni del Cavaliere che creano suggestione...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog