Cerca

Omicidio del ragazzo di Lecco

Come avevo immaginato e scritto, non sono Inglesi i delinquenti che hanno massacrato e ucciso il nostro connazionale. Gli Italiani non costituiscono una minaccia per loro, per i motivi che ho esposto nella precedente lettera. Mi si consenta di dire (NON E' RAZZISMO MA REALISMO!) che l'entrata dei paesi dell'est Europa nella UE e' stata un disastro. Non a caso gli Inglesi non ne vogliono sapere di Romeni e Bulgari, ne hanno gia' abbastanza di quelli che sono gia' la'. Gli ex- comunisti, culturalmente, odiano quelli che hanno piu' di loro e non vedevano l'ora di poter saccheggiare i paesi dell'ovest. Per loro la proprieta' privata e' un furto e se ne appropriano come sanno fare: a botte o a coltellate. Sono in testa alle classifiche dei reati predatori ed altri. In Inghilterra queste cose si dicono, da noi non si può?L'Europa ha prodotto odio fra le nazioni, e poverta' altro che pace (che orrore il premio Nobel)! Non si possono obbligare alla convivenza persone diverse per cultura e storia. L'esempio di Londra e' emblematico: mi porti via il lavoro....e ti ammazzo!! Questa e' l'UE, un'accozzaglia di gente diversa che non puo' convivere pacificamente. Gli Inglesi lo sanno e stanno facendo di tutto per limitare l'immigrazione. Torniamo alla nostra sovranita' e controllo delle frontiere o sara' davvero la fine. P.S. Una consolazione: il processo sara' breve e la pena adeguata e da scontare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog