Cerca

il delirio della politica

Gent.mo Direttore : non riesco a trovare la parola giusta per definire l'abnorme manovra sulle seconde case poiche' e' allucinante che tutta la "salvezza" dell'Italia, debba basarsi sulla proprieta' immobiliare ,pretestuoso disegno della solita sinistra,di giorno in giorno sempre piu' fedele allo slogan "anche i ricchi piangano",spacciando il tutto per equa distribuzione del reddito. Intanto omettono che bei paesi dove l'immobile e' tassato,la tassa e equamente distribuita sulla proprieta' e su chi ne usufruisce e l'importo pagato e' interamente deducibile,con le altre spese dal proprio reddito.Nella nostra realta',molti inquilini,per tanti motivi che sappiamo,non possono pagare riscaldamento e spese condominiali e cio' comporta un ricarico addosso ai proprietari,i quali se non percepiscono l'affitto,sono obbligati comumque a pagarne l'irpef relativa.ometto la scandalosa ipotesi di far pagare per le abitazioni usufruite da figli e genitori,ma e' bestiale ed illegittimo far pagare maggiorata l'imposta per i locali sfitti,poiche' il mercato degli affitti,come quello immobiliare e' crollato,e che chi non riesce ad affittare,si trova anche nella situazione di dover sborsare tasse e spese condominiali,a fondo perduto. Quantita' industriali di cartelli " affittasi e vendesi" tapeaano muri e vetrine e,dulcis in fundo,le agenzie immobiliari,chiudono per mancanza di lavoro e se tengono aperto,sono obbligate a pagare tasse per redditi inesistenti,a causa dello studio di settore,All'ignominia dei fatti si aggiunge l'assurdita' di questo paese impazzito percio' giusto e' chi ha sempre ossevato il principio che chi puo' dimostrare di essere nulla tenete,anche se non lo e',sta in una botte di ferro,inattaccabile e senza bisogno di porre qualche minima speranza su inutili e amorfe associazioni di categoria,solo e sempre pronte a raccattare denaro dalle tasche altrui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog