Cerca

facciamoci un appello

va da se che leggendo le lettere per le quali Libero con tanta gentilezza,ci mette a disposizione uno spazio per farci esprimere i nostri pensieri e per dare un segnale che c'e' una coscienza collettiva,propongo,umilmente di accordarci nello stabilire una data e trovarci nel numero pi'ampio possibile a manifestare a Roma di fronte ai muri di gomma del potere,dimostrando che questo popolo calpestato,umiliato e preso un giro,da decenni,non ha perso la stima di se stesso ed e' in grado di rizzare la schiena,nonostante tutto e che ha deciso di dire Basta,una volta per tutte. Diversamente se aspettiamo che la politica intervenga nel senso giusto che ci auspichiamo,sommeremmo rabbia, delusione e sconforto a quelle che gia' da tempo dimorano in noi sempre piu' pressanti. Se non c'e' un segnale,o meglio una presa di posizione e di coscienza tale,continueremo a riempire gli spazi con i nostri pur se giusti mugugni,ma solo e sempre inefficaci mugugni. se si vuole che questo paese muoia e noi con loro,la strada e' stata da tempo tracciata e ampiamente percorsa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog