Cerca

Calcoli sbagliati sullo spread

Ancora una volta il Sole 24 ore pubblica dati incredibili sull’ effetto spread. Oggi nell’ articolo a pagina 3 ( Il rialzo dei tassi sui conti pubblici-Dino Pesole),attribuendo i dati alla Banca d’ Italia, enuncia che, ad un aumento dei tassi di 100 punti , si avrebbe un effetto nel primo anno di 0,2% di PIL, pari a 9,5 Miliardi. Non so a quale PIL si riferisca l’ articolista ( o la Banca d’ Italia), ma , essendo il PIL italiano di 1.560 Miliardi di euro, lo 0,2% corrisponde a circa 3 Miliardi e non 9,5 Miliardi (se 9,5 Miliardi rappresentassero lo 0,2% del PIL, il PIL italiano dovrebbe essere di 7.800 Miliardi). D’ altra parte, anche se come dice l’ articolista i calcoli sono molto complicati, se in un anno vengono emessi 4-500 Miliardi di titoli, i 100 punti base in più (cioè 1% di interessi in più) avrebbero un impatto di 4-5 Miliardi se tutti i titoli venissero emessi il 1 gennaio, o, più realisticamente, 2-2,5 Miliardi , se la emissione media fosse relativa alla metà dell’ anno. Dato che questo errore è ripetuto più volte in alcuni articoli pubblicati nel Sole 24 Ore nell’ ultimo anno, non sarebbe il caso di mettere più attenzione a quello che viene pubblicato ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog