Cerca

Giustizia "MALATA"

Preg.ma. Redazione Vi scrivo per portarVi a conoscenza di quanto accade quando un NORMALE e COMUNE cittadino, un signor NESSUNO per intenderci, viene in "contatto" con la Giustizia Italiana e prima ancora con una "frangia" MALATA di alcuni esponenti delle "forze dell' ordine" ( se così si può definirle ). Lavoratore fin dall' età di 14 anni ( d' inverno a Scuola e d'estate a LAVORARE 7 giorni su 7 anche 12/15 ore al giorno a far la "stagione" ), padre di famiglia con 3 bambini piccoli ( di cui 2 femmine ) INCENSURATO e con INVALIDITà PERMANENTE totale del 73% ( 23 % INAIL e per altre patologie 50% INPS ). Accusato per "ripicca" da un "vicino" a cui gli davano "fastidio" la presenza ed il "vociare" dei miei bambini, e quindi denunciato per i reati più assurdi. In CASSAZIONE, qualche giorno fa, “inspiegabilmente” è stato rigettato il ricorso “mantenendo” di fatto l’ unico capo d’imputazione ovvero la condanna per il "reato" di INGIURIE ( "mantenuto" giusto per farmi ACCOLLARE anche le spese legali della controparte ovvero 15.000 €uro ), ACCUSA comunque "basata" SOLO sulla PAROLA di chi per interesse mi ACCUSAVA ( "sorvoliamo" sull' attendibilità dello stesso ) dal momento che NESSUN testimone confermava l'atto , ritenuta dal Giudice Vitale più “CREDIBILE” delle CARTELLE CLINICHE OSPEDALIERE che testimoniavano invece che in quel periodo mi trovassi RICOVERATO da tutt’altra parte. Data comunque la mia INCENSURATEZZA, e BEN COSCIENTI della mia INVALIDITà PERMANENTE del 73%, per il "reato" SOPRA contestato sia stata a suo tempo : - Eseguita una PERQUISIZIONE DOMICILIARE in BEN 6 CARABINIERI per BEN 5 ORE SENZA che trovassero NULLA!!! - ALLONTANATO dalla mia ABITAZIONE ( SENZA ALCUN MOTIVO ), dal mio paese dai miei famigliari e sopra tutto dai miei bambini per diversi mesi. - ARRESTATO SENZA MANDATO dai CARABINIERI di ZERO BRANCO, alle 02.00 di NOTTE mentre DORMIVO a casa mia ( com'è emerso e DOCUMENTATO poi SENZA ALCUN MOTIVO ), presentandosi in CASA ARMATI e con le PISTOLE SPIANATE ad altezza d' uomo, tanto da lasciare PARALIZZATA la più grande delle mie BAMBINE ( di 8 ANNI, svegliatasi per il trambusto ). - sia stato "quasi" IMPICCATO dagli stessi nella CASERMA dei Carabinieri di ZERO BRANCO ( M.llo Piffari Marco, che "teneva il CAPPIO", e Pulina Edoardo ), dove sono stato portato immediatamente dopo, come testimoniano i SEGNI EVIDENTI sul collo che lo stesso MEDICO LEGALE del CARCERE di Treviso mi ha lui stesso evidenziato. - sia stato MESSO in ISOLAMENTO nel suddetto CARCERE di Santa Bona ( TV ) per ben DUE GIORNI, "giusto il tempo perché "scomparissero" i SEGNI che gli stessi mi avevano lasciato sul collo dal momento che, poco prima in CASERMA, avevo "manifestato" la volontà di recarmi al PRONTO SOCCORSO, di qui la DECISIONE IMMEDIATA del Comandante Pulina di ARRESTARMI. - sia stato quindi, 2 GIORNI DOPO, SCARCERATO dal Giudice Zulian ( data l' insussistenza dei fatti che avevano portato al mio arresto ) e poi PRELEVATO ( ancora una volta SENZA MANDATO dai Carabinieri di ZERO BRANCO ) qualche giorno dopo, mentre ero RICOVERATO in MEDICINA D' URGENZA all' Ospedale di Treviso ( "costringendo" il Primario a dimettermi ), quindi portato nuovamente in CASERMA a ZERO BRANCO dagli stessi CARABINIERI e RIARRESTATO senza alcun motivo, quindi messo agli ARRESTI DOMICILIARI NON a casa mia ma in un CONTAINER di 20 mq. per OLTRE 6 MESI ( addirittura un tempo superiore al MASSIMO CONSENTITO ). Alla luce di quanto sopra e del "reato" di INGIURIE che hanno comunque ritenuto di "accollarmi" per OVVII MOTIVI, è possibile che FORZE dell' ORDINE e MAGISTRATURA si "comportino" con simili ABUSI solo perché si trovano di fronte ad un NORMALE CITTADINO che NON può difendersi perché è un SIGNOR NESSUNO e oltretutto INVALIDO PERMANENTE al 73% ??? ; lasciandomi oltretutto SENZA LAVORO da ben 3 ANNI e 1/2, per avermi nel frattempo, per eccesso di zelo, negato il rinnovo dei requisiti necessari a continuare la mia professione "grazie" anche alla "gogna" mediatica, sopra tutto via internet, a cui sono tutt’ora sottoposto con notizie che non corrispondono alla realtà. Cordiali saluti. Paolo Calesella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog