Cerca

parlare molto per non cambiare niente

Carissimo Direttore Il nostro apprendista capo del governo Sign. Letta ha ben presente le difficoltà nelle quali naviga il nostro Grande Paese e immagino sa anche le misure da adottare per riprendere le briglie del cavallo impazzito Italia. Le misure finora adottate però sono tutte volte all'aumento delle tasse che oltre a non risolvere nulla impoveriscono ulteriormente il popolo. L'effetto è quello di abbassare di più i consumi con conseguente impossibilità da parte delle aziende di produrre e quindi ulteriori licenziamenti e quindi minori consumi. Il solito cane che si morde la coda. Il Sign. Letta questa cose le sa bene. E allora ? Manca il coraggio di cambiare la filosofia di uno stato nella figura della classe politica e della magistratura che non vuole perdere i propri privilegi. Questi Signori sanno bene che il rischio di perdere il controllo della spesa è grande ma non fanno nulla per evitarlo. Questa colpevole incapacità di rispetto verso i padri fondatori della Nostra Repubblica ci da il senso dello Stato di tanta parte, per fortuna non tutta di questa classe politica autoreferenziale. Questo senso dello stato della parte sana di questi uomini venga allo scoperto. Metta la propria faccia, il proprio impegno e le proprie capacità al servizio del paese e dei cittadini. Combatta democraticamente questa guerra, perchè di guerra si tratta. Sarà dura credetemi. Sarà molto dura. Ma sono convinto che alla fine ci troveremo una nazione più credibile e più unita. Cordiali saluti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog