Cerca

ACHTUNG….Lo “Spionaggio del Seminero OBAMA

ACHTUNG….Lo “Spionaggio del Seminero OBAMA" Da che mondo è mondo e per quanto ricordi la mia stanca mente, oberata e consunta ormai dagli anni, lo spionaggio tra Nazioni è sempre esistito ed il suo apporto è sempre aumentato di anno in anno a seconda delle sofisticate e ricercatissime tecniche messe in atto dalla tecnica in perpetua e costante fibrillazione nell’intento di superarsi l’un l’altro. Si parlo della diatriba tra la Merkel e Obama e delle puerili, se non beote scuse ( se vere) addotte dal nero-sbiatito Obama per abbozzare una scusa. Per non farla lunga e tediare oltre chi mi dovesse leggere, direi che la tapina difesa del NON SAPERE caldeggiata da Obama, per scagionarsi che nulla sapeva della spia messa in atto verso la Merkel ed altri 35 Capi di Governo mondiali, (sempre che fosse vera), sarebbe da prendere come una vergogna per la posizione che la Sua persona occupa nel contesto mondiale degli Uomini considerati Soloni; che rasenta, se non addirittura supera, quelle gags di quel divertente film interpretato da Forrest Gump dei tempi passati dal titolo “Lo scemo più scemo”; altrimenti si comincerebbe palesemente a capire il perché gli USA non sono più la prima Nazione del Mondo. Obama forse crede ancora che l’Umanità, compresi i Krukki, siano ancora viventi e pensanti come qualche Suo Avo quando veniva emancipato e civilizzato cominciando dalla sveglia che veniva loro regalata per appenderla al collo, dai primi Europei sbarcati sulla Sua Terra. Che se ne faccia una ragione l’astuta Signora Merkel; questa volta comunque, è stata fottuta e mazziata dal Seminero. “Ad maiora”, guagliò di bella e mala vita. lapolide.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400