Cerca

Lo Stato è una famiglia?...Beh, siamo messi male!

Egr. Direttore Belpietro, Come in tutte le famiglie laddove un membro si dedichi alla depauperazione del patrimonio bisogna intervenire, prima che sia troppo tardi, con un provvedimento che si chiama interdizione. Le famiglie italiane e le imprese non reggono più, il membro criminale cioè questo Stato con il suo apparato politico, amministrativo, giudiziario, ecc ecc, sta distruggendo la famiglia (il Paese) con spese folli e senza limiti, da un lato , e dall'altro, con una imposizione fiscale rampante applica un pizzo (queste non sono più imposte) che arriva a sfiorare, per le imprese il 70%. Il concetto è di una semplicità disarmante, se spendo troppo rovino la famiglia. Ma non c'è santo che tenga, non c'è proprio verso di raddrizzarlo e imporgli un comportamento da buon pater familias, pertanto va interdetto. Questo è senso della realtà, non catastrofismo, quei buffoni di politicanti che giocano con partitini, partituncoli, partitoni e ad ogni piè sospinto ne inventano uno nuovo devono scomparire. I partiti hanno una sola funzione, ricordiamolo : DIVIDERCI, non esiste partito che possa fare l'interesse di un Paese, farà sempre l'interesse della usa parte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog